annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

AD12 Sopra discussione per loggati

Comprimi

Campionato F1 e TotoF1 2021

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da mc0676 Visualizza il messaggio
    E' bravura di una scuderia anno dopo anno confermarsi al vertice, è fortuna per un pilota ritrovarcisi.
    Perché puoi essere il più forte di sempre ma senza macchina il mondiale non puoi vincerlo.
    RB e MB nel complesso se la sono giocata, nella prima fase andava meglio RB poi MB ha recuperato e ha superato RB. Alla fine i punti nel costruttori sono quelli.
    La fortuna è anche quando tocchi il tuo avversario spedendolo per campi e facendogli fare 0 punti. La fortuna è quando il tuo compagno per errore devasta la gara al tuo avversario.
    Diciamo che Hamilton è stato fortunato a poterselo giocare fino all'ultima gara in un infinito mondiale di 22 gare.
    Allo stesso modo se non ci fossero state disgrazie RB avrebbe vinto anche il costruttori (penso) ma come dicono nel calcio alla fine contano i numeri in basso a prescindere di tutto quello è stato.
    Per inciso lo ripeto ieri poteva vincere chiunque, la gara per altro è stata noiosetta. Certo che lo meritava ieri Hamilton per com'era andata la gara ma non sono sicuro che in ottica "complessiva" dell'anno 2021 se lo meritasse lui. Per me lo meritava MV per via delle disgrazie avute.
    Che poi poggi far pari con le buche (vedi Monza) ma quello 0 a Silverstone è stato pesantissimo.
    Magari quella scuderia si trova e continua a trovarsi al vertice per meriti del pilota che è in grado di esaltare un ottimo prodotto che gli è messo a disposizione dando anche indicazioni durante lo sviluppo anche perché di Mercedes ne corrono 2 una è sempre lì davanti l altra non ne parliamo..
    Se vogliamo parlare di fortuna allora parliamo anche delle sfortune di Hamilton..come avere avuto un compagno di squadra che non ha mai ostacolato Ver come Perez ha fatto con Ham(vedi ieri e vedi Turchia),mi viene in mente i 12,5 punti regalati a Ver contro i 7,5 regalati a Ham(quindi 5 punti)per una gara che non c’è mai stata(Spa),mi viene in mente Baku dove un bottone che rimane “attivo” fa fare un lungo dopo aver preso la prima posizione quando il tuo diretto avversario fa zero punti,mi viene in mente Monaco dove Mercedes cerca un under cut con la hard(la hard a Monaco non la metti in temperatura mai)quindi uno sfortunato errore di strategia del team..tutto questo per dire ancora che esistono degli episodi a volte a favore a volte contro..ieri è stato un episodio contro ma ribadisco che la direzione gara poteva prendere qualsiasi decisione tranne quella che ha preso..
    Golf avute:Mk5 2.0 tdi sport Line/Mk6 GTD/Mk7 GTI DSG

    Commenta


    • Originariamente inviato da mc0676 Visualizza il messaggio
      Ha pagato 10 secondi quella manovra e ha rotto un ala.
      I soliti 10 secondi pagati da Hamilton a Silverstone dove Verstappen ha demolito la macchina, incluso motore.
      Michele, purtroppo ancora non è chiara la differenza tra "mele" e "cocomeri" e su come dovrebbero applicarsi le sanzioni !

      Dopo di che preferisco non ritornare noiosamente sugli stessi discorsi, sennò va a finire che si giungerà a cambiare pure il nostro Regolamento, istituendo la proibizione delle discussioni che riguardano la F1, così come è già previsto per il Calcio ...

      Commenta




      • Per Me molti di voi sono troppo giovani per non ricordarsi di come erano le vere gare di una volta...

        Vero Enrico. C'era meno "fairplay" dentro la pista ma anche fuori dall' abitacolo ...

        Commenta


        • Su F1Meme ho visto un bellissimo video a seguito di un intervista del 2011 dove Hamilton spiegava che era cosi aggressivo perché aveva una macchina inferiore e nel video accompagna (in alcuni casi con tanto di urto) diversa gente fuori pista per superarla. In effetti anche Hamilton all'inizio era un pò vivace.

          Detto questo un pilota forza la staccata perché sa che l'avversario addrizza la traiettoria. Si chiama superiorità psicologica, pressione mentale.
          Il povero Hamilton allo stato attuale a parità di macchina prenderebbe tanti di quegli scapaccioni da Verstappen che gli cadrebbe il codino dopo neanche 2 gare.
          Basta che una volta non cerchi di evitare il contatto, o al massimo due e Verstappen imparerà che Hamilton non si sposta. Ma se negli ultimi 250 sorpassi che ha provato MV su Hamilton quest'ultimo lo ha sempre lasciato entrare non è che Hamilton è un gentlemen, è solo che ha paura del contatto e allarga e Verstappen, che non è li per smacchiare i giaguari, ci prova.

          Certo che ieri Hamilton alla ripartenza quando MV lo ha passato ha lasciato due chilometri di pista libera a sinistra ...

          Clicca QUI e non te ne pentirai ...

          Commenta


          • Straquotone sul post #384

            MV non era mica "li per smacchiare i giaguari " o per pettinare le bambole, aggiungo io ...

            Commenta


            • Luigi come il suono del 12 cilindri
              GOLF 1.4 5P 122CV HL DSG Argento MY2012, pac specchietti, park pilot, bixeno con led, luci post led, ruota di scorta in lega, volante con pad, antifurto vol., cerchi Porto da 17", sensore gomme e Extra Time 3 anni! Kenwood DNX7210BT

              Commenta


              • IceMatrix Io seguo la formula uno più o meno dai primi anni 70. Non mi viene in mente nessun altro pilota che sistematicamente si sia comportato come Verstappen. Certo, ci sono stati episodi illustri, ma sono stati appunto episodi e non la regola. Non a caso era stato soprannominato Versbatten, perché quando c'era di mezzo lui quasi sempre ci scappava l'incidente.

                Un comportamento così può funzionare quando non si ha nulla da perdere o comunque si è in una situazione di vantaggio, ma non può essere il modello da imitare per tutti.

                Nella gara di ieri ad esempio Max è entrato duro su Hamilton al primo giro, ben sapendo che Hamilton non poteva permettersi di rischiare un incidente. Se invece fosse stata la prima gara dell'anno, probabilmente Hamilton avrebbe stretto la curva e inevitabilmente si sarebbero toccati con eventuale ritiro o comunque danni per entrambi. E' questo ciò che vogliamo vedere ad ogni gara...? Io personalmente dico proprio di no.

                Commenta


                • Mirco quindi di lotte maschie anche tu ne hai viste Mansell, Prost, Senna ecc. Se quella è un'entrata dura forse hai bisogno di occhiali come ultimamente li sto portando io per vedere da vicino

                  Le auto di adesso come già scritto prima basta un niente essendo troppo al limite perché un semplice contatto rovini la prestazione, ci hanno provato con sto DRS ma niente con queste linee che lo puoi prendere o no come se si giocasse ai videogame che prendi il boost per il sorpasso

                  Io preferisco gare dove si lotta e non ci si addormenta dopo 10 giri, ovvio senza che si rischi la vita
                  GOLF 1.4 5P 122CV HL DSG Argento MY2012, pac specchietti, park pilot, bixeno con led, luci post led, ruota di scorta in lega, volante con pad, antifurto vol., cerchi Porto da 17", sensore gomme e Extra Time 3 anni! Kenwood DNX7210BT

                  Commenta


                  • E ancora prima Hunt, Lauda, Villeneuve (quello vero)...

                    Commenta


                    • IceMatrix Le formula uno di oggi sono troppo delicate per potersi permettere degli scontri corpo a corpo. Al minimo contatto vola via qualche pezzo di carbonio con conseguente calo di prestazioni e rischio di safety car per la rimozione dei detriti.
                      Te lo vedi un corpo a corpo come quello indimenticabile del 1979 tra Villeneuve e Arnoux a Digione con le vetture di oggi...?
                      Ma del resto, proprio per il fatto che le vetture di oggi sono così delicate, è necessario che anche i piloti adeguino il loro comportamento.


                      mc0676 C'è da dire che, nella quasi totalità delle occasioni in cui Verstappen e Hamilton si sono trovati corpo a corpo negli ultimi anni, Verstappen non aveva niente da perdere o comunque era in una situazione di vantaggio.
                      Ad esempio, qualche anno fa, quando Verstappen era un giovane pilota che però non era in lotta per il titolo, poteva anche permettersi di fare il duro con Hamilton, o anche con Vettel o chiunque altro, perché tanto alla peggio se si fosse ritirato non avrebbe perso granché, mentre gli altri erano in competizione per il titolo e dunque preferivano lasciarlo andare piuttosto che rischiare un incidente. E anche quest'anno nella maggior parte degli "scontri diretti" Verstappen era in una situazione di vantaggio. Pensa a Monza ad esempio: Verstappen era in vantaggio in classifica, ma Hamilton era più veloce ed in gara lo avrebbe battuto, e sappiamo come è andata a finire. E anche a Jedda o ieri Verstappen poteva anche accettare un eventuale incidente che mettesse fuori entrambi, mentre Hamilton non poteva assolutamente permetterselo.

                      Commenta


                      • Quindi tu preferisci le gare di quest'ultimi anni... io spero che come me molti si rifiutino di guardarle salvo rari casi come ieri
                        GOLF 1.4 5P 122CV HL DSG Argento MY2012, pac specchietti, park pilot, bixeno con led, luci post led, ruota di scorta in lega, volante con pad, antifurto vol., cerchi Porto da 17", sensore gomme e Extra Time 3 anni! Kenwood DNX7210BT

                        Commenta


                        • A Monza è evidente che ha cercato il contatto tecnico per uscirne con un doppio zero.
                          I mondiali si vincono anche cosi, voglio dire che se lo hanno fatto Prost, Senna e Schumacher non è tanto fuori dal mondo che tutt'oggi qualcuno segua le stesse pratiche.
                          Le altre volte sono sicuro che non ha mai cercato il contatto, ha solo cercato il sorpasso duro, cattivo.

                          E da perdere ne aveva perché se ieri avesse preso e buttato fuori Hamilton sarebbe stato squalificato nei punti (perdendo il mondiale) come comunicato in modo chiaro da Masi per cui che volesse fare il kamikaze non ci credo proprio.
                          Clicca QUI e non te ne pentirai ...

                          Commenta


                          • Infatti siccome già successi negli anni precedenti e sapendo cosa poteva succedere viste le tanti voci, si sono parati in fin dall'inizio la DG anche se poi le cavolate le hanno fatte loro e non i piloti...
                            GOLF 1.4 5P 122CV HL DSG Argento MY2012, pac specchietti, park pilot, bixeno con led, luci post led, ruota di scorta in lega, volante con pad, antifurto vol., cerchi Porto da 17", sensore gomme e Extra Time 3 anni! Kenwood DNX7210BT

                            Commenta


                            • Originariamente inviato da IceMatrix Visualizza il messaggio
                              Quindi tu preferisci le gare di quest'ultimi anni... io spero che come me molti si rifiutino di guardarle salvo rari casi come ieri
                              Non ho mai detto che preferisco le gare di questi ultimi anni.
                              Io preferirei vedere delle gare innanzitutto corrette, e possibilmente con delle vetture che siano in grado di fare agevolmente dei sorpassi senza bisogno di diavolerie come il DRS e che possano permettersi di tallonare da vicino l'avversario senza rischiare di compromettere le gomme, l'aerodinamica e chissà cos'altro.
                              Personalmente vieterei tutte quelle appendici aerodinamiche estreme che si rompono al primo urto.

                              E vorrei anche delle regole più sensate, specialmente per quanto riguarda le varie safety car, reali o virtuali che siano.
                              Non esiste proprio che, magari dopo 50 giri condotti al comando con grande margine sugli avversari, uno debba veder vanificati i propri sforzi solo perché entra la safety car e di fatto la gara si azzera.
                              Mi sta bene che entri la safety car per motivi di sicurezza, ci mancherebbe, ma bisognerebbe congelare i distacchi al giro precedente e poi tenerne conto nel conteggio finale. In questo modo verrebbe tutelata la sicurezza e al tempo stesso verrebbe anche salvaguardato l'andamento della gara. E questo non lo dico solo da ieri. E' da quando hanno introdotto la safety car con queste regole assurde che non la digerisco.
                              Tra l'altro, facendo come suggerisco io, si eviterebbe anche la possibilità che qualcuno possa mettersi d'accordo per provocare un incidente in modo da far entrare la safety car (come fece Briatore a Singapore parecchi anni fa...).

                              Commenta


                              • mirko017 Concordo sul ragionamento della safety car...

                                Commenta


                                • Non è che in passato in caso di incidente le regole fossero diverse, l'unica cosa non c'era la safety che personalmente riduce le tempistiche per far ripartire una gara...

                                  Piuttosto non farei gare o meglio circuiti stile go-kart ma è anche vero che ci sono dei costi non indifferenti per mantenere un circuito
                                  GOLF 1.4 5P 122CV HL DSG Argento MY2012, pac specchietti, park pilot, bixeno con led, luci post led, ruota di scorta in lega, volante con pad, antifurto vol., cerchi Porto da 17", sensore gomme e Extra Time 3 anni! Kenwood DNX7210BT

                                  Commenta


                                  • Enrico...se hanno fatto correre Jedda e continuano per prestigio a farlo con Montecarlo o in tutti quelli "a muro ogni curva"...io farei fare una gara anche al vecchio Nurburgring....quello lungo, quello dove ci vogliono le rotoballs.... Anzi, si potrebbe fare che ogni 3 giri del corto se ne faccia 1 sul lungo....cosi da far "respirare" le macchine. Ci hanno corso in tanti con mezzi... (lasciamo stare)...questi non possono?...

                                    Commenta


                                    • L'impiego della Safety Car in F1 esiste da illo tempore e, salvo alcune modifiche regolamentari, gli inconvenienti per le sorti delle gare stravolte ne rappresentano una costante ! Anzi, in passato venivano stravolte ancor più di oggi quando la Safety Car non lasciava più passare i doppiati, ma ricompattava solo il gruppo !

                                      D'altra parte, anche con l'impiego della Virtual Safety Car ed il congelamento dei tempi dei piloti non sono mancate le polemiche e le lamentele degli stessi piloti.

                                      A proposito di sorpassi, facendo finta che Youtube non esiste, i più anziani se lo ricordano come si buttavano in curva i brasiliani Fittipaldi e Piquet ? Vi ricordate quanto era coriaceo nel corpo a corpo Keke Rosberg ?

                                      Lasciando poi perdere la famosa gara di Digione e il corpo a corpo tra Gilles Villeneuve e René Arnoux, gli altri interventi da kamikaze del compianto pilota canadese ve li siete scordati ? E che dire dell'aggressività del giovane Lauda che poi non si è tradotta nella sola rivalità in campo con Hunt ... già quella fu quanto dire (e vista dal vero, non nel film ) ! Ma, la lista dei piloti da indicare sarebbe ancora lunga ...

                                      Quasi tutti i grandi campioni che si sono succeduti, come i lupi, hanno cambiato il pelo, ma non il vizio della prevaricazione sull'avversario di turno !
                                      Ultima modifica di tony; 13/12/2021, 16:23.

                                      Commenta


                                      • A proposito della rivalità tra Lauda e Hunt, ricordo bene il GP d'Olanda a Zandvoort del 1975 (sul vecchio tracciato, non quello usato quest'anno). La gara partì con la pioggia, poi la pista si asciugò e progressivamente i piloti si fermarono ai box per montare le gomme da asciutto. Hunt fu uno dei primi a cambiarle e grazie a questa mossa si ritrovò in testa. Negli ultimi giri Lauda, secondo, tentò ripetutamente di superarlo senza però riuscirci e alla fine dovette accontentarsi del secondo posto. I tentativi di attacco furono numerosi, ma mai Lauda fece manovre in stile Verstappen.
                                        Ricordo ancora la sua intervista a fine gara nella quale, in un italiano un po' precario, disse tra l'altro: "...Hunt veloce, io non potere superare. 6 punti meglio di niente..." (all'epoca al primo andavano 9 punti e al secondo 6).

                                        Commenta


                                        • Io sinceramente non capisco. Qui non si contesta lo stile di guida ma i REGOLAMENTI... Certo è spettacolare vedere correre così ma devi tutelare tutti a poterlo fare non che bisogna sempre interpretare il regolamento.
                                          Altrimenti c'è il regolamento e lo si rispetta alla lettera.
                                          Sarebbe come convalidare un goal irregolare soltanto perchè è un bel goal...
                                          Una volta il regolamento e le macchine era più permissive e si vedevano duelli epici, ora i duelli epici si vedono se uno calpesta la linea o meno. Altri tempi che non si possono paragonare se non a pari ,quantomeno, regolamento.

                                          E ripeto, non sono triste per la sconfitta di Hamilton, sono triste per come è stato assegnato il titolo al presunto pilota più forte del mondo... Sinceramente per me il suo titolo è un pò sporcato dall'operato della FIA(non solo domenica) e questo mondiale non se lo meritava...

                                          Ecco, io mi trovo d'accordissimo con questa analisi.

                                          Commenta

                                          Sto operando...
                                          X