annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Auto PHEV usata acquistata in un’altra regione e bollo. Quesito.

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Auto PHEV usata acquistata in un’altra regione e bollo. Quesito.

    Ciao a tutti.
    Ho un quesito da porvi.
    il 30 ottobre 2020 acquisto, a Roma, una BMW 225xe usata. Il bollo non è stato mai pagato perché nel Lazio (beati loro) c’è l’esenzione totale per i primi 3 (credo) anni. Per conferma, vado sul sito dell’ACI, simulo la richiesta di pagamento e mi dice che non posso farlo, e che la scadenza è aprile 2021. (Faccio per fortuna uno screenshot).
    adesso siamo ad aprile 2021 e rivado sul sito dell’ACI (reindirizzato dall’agenzia delle entrate).
    Vedo, con sorpresa amara, che il bollo sui kw termici (100) me lo fa pagare con decorrenza 01/01/2020 e scadenza 31/08/2021, schiaffandomi pure 9 euro di sanzioni.
    chi ha ragione? Possono farlo? Grazie in anticipo.

  • #2
    L’auto dal momento che è tua che paghi il passaggio... tutto tra cui il bollo sarà a carico tuo.... vivendo ad Arezzo...
    da quella data dovrai pagare il bollo....
    PaoloAlberto

    Commenta


    • #3
      Ma se io compro una macchina usata in un’altra regione, col bollo pagato fino ad esempio a dicembre 2021, non devo pagare il bollo fino al gennaio 2022. Almeno, fino ad oggi per me è sempre stato così.

      Commenta


      • #4
        Certo
        ma tu hai detto che hai comprato un’auto in una regione dove era esente da bollo
        PaoloAlberto

        Commenta


        • #5
          Sulla tassa di possesso dei veicoli un po' di bailamme è sorto da quando alle Regioni è stato consentito di effettuare alcune decisioni in via autonoma.

          Ad ogni modo, trattandosi di una tassa che si fonda sostanzialmente sulla proprietà e grava quindi sul proprietario del veicolo, la tassa stessa è dovuta dall'intestatario del veicolo dal momento in cui sorge l'abbinamento "soggetto ben individuato-veicolo ben individuato" dalle risultanze del PRA.

          Pertanto se si acquista il 30 ottobre un'auto per cui vigeva l'esenzione nella Regione di prima immatricolazione, l'acquirente, residente in Regione ove l'esenzione non sussiste, dovrebbe pagare la tassa di possesso non dall'inizio dell'anno in cui c'è stato il trasferimento di proprietà dell'auto, bensì dal mese del trapasso (ottobre).

          Commenta


          • #6
            tony
            PaoloAlberto

            Commenta


            • #7
              Azz mannaggia.
              grazie

              Commenta

              Sto operando...
              X