annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

AD12 Sopra discussione per loggati

Comprimi

Controllo di velocità un po' discutibile...

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Controllo di velocità un po' discutibile...

    Stamattina mentre percorrevo Via Pionieri e Aviatori d'Italia in direzione aeroporto (per chi è pratico di Genova) ho visto una pattuglia della Polizia Municipale intenta ad effettuare un controllo di velocità con il telelaser.
    Però non ho notato nessun cartello, né fisso né mobile, che avvisasse del controllo in atto.
    Per essere sicuro ho rifatto il giro a velocità ridotta ed effettivamente non c'era nessun cartello e nessun altro tipo di segnalazione.
    Allora mi sono fermato dai vigili ed ho chiesto a loro se era normale che non ci fosse nessuna segnalazione.
    Ovviamente (e me lo immaginavo...) come prima reazione mi è stato chiesto di mostrare patente, libretto, assicurazione, ecc.
    Dopodiché, visto che non potevano contestarmi nulla, mi hanno fornito la seguente spiegazione.

    In pratica mi è stato detto che loro stavano rilevando la velocità dei veicoli in transito senza effettuare riprese fotografiche, quindi con eventuale contestazione immediata, e secondo loro in tali condizioni possono mettersi dove vogliono senza obbligo di segnalazione.

    A me la cosa sembra un po' strana.
    Intanto io che passo e vedo un agente con il telelaser o con altro strumento analogo non posso sapere se sta solo rilevando la velocità o se sta anche scattando fotografie.
    Inoltre mi pare strano che, a fronte della stessa eventuale infrazione, possano essere previsti due comportamenti diversi. In altre parole, ciò vorrebbe dire che se ho superato il limite e mi hanno fatto la foto avevo diritto ad avere il cartello di preavviso, se invece ho superato lo stesso limite, ma non mi hanno fatto la foto, allora non serve il cartello.

    Mah... mi sembra incredibile.
    Ho l'impressione che mi abbiano dato questa versione per giustificare il fatto che non ci fossero cartelli, ma non ne sono molto convinto.

    Voi che ne pensate..?
    Avete mai sentito qualcosa di simile..?

  • #2
    Re: Controllo di velocità un po' discutibile...

    Non esiste !
    La legge parla chiaro, su rilevazioni mobili (non fisse) è OBBLIGATORIO l'uso di cartelli di avviso !

    In casi del genere, secondo me, conviene fare un video (magari con l'aiuto di un passeggero) e poi divulgarlo via web. E' l'unico modo per farli smettere.

    Questa foto la feci io 12 anni fa. All'epoca era regolare ... oggi non più !

    https://www.quattroruote.it/news/sic...polstrada.html
    Clicca QUI e non te ne pentirai ...

    Commenta


    • #3
      Re: Controllo di velocità un po' discutibile...

      E' giusto quello che dice mc0676, però la regola vale sia per le postazioni mobili che per quelle fisse. Ciò viene espressamente indicato, tra le svariate fonti, nel punto 4.2 della seguente Circolare esplicativa:
      http://www.prefettura.it/FILES/docs/...207.8.2017.pdf

      mirko017 - Infatti, Mirko, se la spiegazione che ti è stata fornita coincide con quanto hai appena riferito, puoi star certo che è davvero qualcosa di risibile e se viene contestata l'infrazione dell'art. 142 c.d.s. (superamento del limite massimo di velocità consentito), anche con l'impiego del telelaser ed in assenza di adeguata presegnalazione della relativa postazione, il relativo verbale è palesemente illegittimo ed il ricorso volto ad ottenerne l'annullamento non può che essere accolto per manifesta fondatezza.

      Infatti, chi ti ha risposto ha dato mostra di ignorare o di voler ignorare l'art. 142, comma 6-bis (introdotto dal noto Decreto Bianchi del 2007), nonché il D.M. 15 agosto 2007 che prevedono che le postazioni di controllo per il rilevamento della velocità debbano essere segnalate.

      Ecco le fonti normative appena richiamate:
      http://www.patente.it/normativa/arti...42-cds?idc=405
      http://www.gazzettaufficiale.it/atto...30giorni=false

      L'unica eccezione è rappresentata dall'impiego di dispositivi di rilevamento della velocità' installati a bordo di veicoli per la misura della velocità' in maniera dinamica, ovvero «ad inseguimento» (vedi art. 3 del D.M. del 15 agosto 2007).

      ------

      Cosa si potrebbe fare in simili casi:

      Oltre a fare un bel video per poi eventualmente divulgarlo via web (ma non subito), io segnalerei immediatamente l'accaduto alle competenti autorità amministrative - nello specifico al Sindaco di Genova e alla competente sezione dell'Ufficio di Prefettura di Genova -, eventualmente anche alla redazione di qualche programma televisivo del tipo "Mi manda Rai 3". Così, oltre a non azzardarsi più a simili scorrettezze chi viola le regole in modo così palese riceve, quanto meno, "gli elogi" che merita.
      Ultima modifica di tony; 10/03/2019, 10:24. Motivo: Rimedi

      Commenta


      • #4
        Re: Controllo di velocità un po' discutibile...

        Grazie per le sollecite risposte.
        In pratica mi confermate quello che già sospettavo, ossia che quel controllo di velocità era assolutamente irregolare.
        Scriverò una lettera al quotidiano IL SECOLO XIX, che qui a Genova è molto diffuso, sperando che la pubblichino.
        Di sicuro rimane comunque la tristezza nel constatare che troppo spesso i primi a non rispettare le leggi sono proprio le forze dell'ordine, ossia i soggetti che dovrebbero farle rispettare agli altri...!

        Commenta


        • #5
          Re: Controllo di velocità un po' discutibile...

          In verità la conferma ce l'hai attraverso la lettura delle norme su richiamate e l'interpretazione autentica delle norme stesse.

          Tutto ciò è anche confermato dalla univoca interpretazione giurisprudenziale che qui rileva che non ho neppure ritenuto necessario richiamare.

          Commenta


          • #6
            Re: Controllo di velocità un po' discutibile...

            Originariamente inviato da mc0676 Visualizza il messaggio
            Non esiste !
            La legge parla chiaro, su rilevazioni mobili (non fisse) è OBBLIGATORIO l'uso di cartelli di avviso !

            In casi del genere, secondo me, conviene fare un video (magari con l'aiuto di un passeggero) e poi divulgarlo via web. E' l'unico modo per farli smettere.

            Questa foto la feci io 12 anni fa. All'epoca era regolare ... oggi non più !

            https://www.quattroruote.it/news/sic...polstrada.html
            Storica quella foto Michele. Me la ricordo ancora
            La mia Golf Sport 1.5 TSI 150cv DSG https://www.vwgolfcommunity.com/vbul...=1#post1262720

            Commenta


            • #7
              Re: Controllo di velocità un po' discutibile...

              Come avevo annunciato, ho scritto al quotidiano IL SECOLO XIX e finalmente, dopo parecchi giorni, oggi 20/03/2019 hanno pubblicato la mia lettera e le hanno anche dedicato un articolo, perché lo stesso problema è stato segnalato anche da altri e quindi l'assessore al traffico del Comune di Genova è intervenuto per fornire una spiegazione.

              In pratica, secondo la spiegazione fornita, i Vigili non contestano l'infrazione di superamento dei limiti di velocità, cosa che obbligherebbe a mettere i cartelli di segnalazione, bensì l'infrazione di "velocità pericolosa" che invece non prevede alcun obbligo di segnalazione.

              La cosa ha suscitato ovviamente molte perplessità e anche Assoutenti sta valutando eventuali azioni legali.

              E' evidente che si tratta di un banale escamotage per aggirare la legge. La cosa preoccupante è che a cercare di aggirare la legge siano proprio coloro che la legge devono applicarla e farla rispettare agli altri...!

              Intanto bisogna chiarire quale sia la "velocità pericolosa". Si tratta di un concetto astratto che deve essere contestualizzato caso per caso.
              In città il limite normalmente è 50 Km/h, ma anche tale velocità potrebbe risultare pericolosa in particolari situazioni.

              Di fatto i Vigili non fermano gli automobilisti che rispettano i limiti, perché ovviamente poi avrebbero qualche difficoltà a sostenere che viaggiavano ad una velocità pericolosa.
              Pertanto fermano solo quelli che superano i limiti.
              Ma per poterlo fare è ovvio che devono aver rilevato la velocità.
              Quindi, anche se tentano si sostenere il contrario, loro stanno effettuando un controllo di velocità a tutti gli effetti.
              Però poi non contestano l'infrazione rilevata, ossia il superamento dei limiti, bensì la velocità pericolosa.

              A questo punto, secondo me, essi commettono un reato di omissione, perché di fatto rilevano un'infrazione che poi però non contestano.

              Penso proprio che la questione non finirà qui...!

              Commenta


              • #8
                Re: Controllo di velocità un po' discutibile...

                E' abbastanza banale appigliarsi platealmente all'art. 141 del codice della strada per giustificare il proprio operato, nella consapevolezza di non poter applicare legittimamente, viste le premesse, l'art. 142 dello stesso codice !

                E' "banale" semplicemente perché tutta l'attività prodromica viene palesemente organizzata e quindi finalizzata alla contestazione dell'art. 142.


                - - - Aggiornato - - -

                Non mi ero sinora soffermato sul punto/zona ove verrebbe effettuata questa sorta di controllo con l’impiego del telelaser che è comunque un noto strumento di misurazione della velocità.

                Ho quindi focalizzato e percorso virtualmente, grazie a google maps, via Pionieri e Aviatori d’Italia di Genova in direzione aeroporto ed effettivamente ci troviamo in un tratto di strada urbano fiancheggiato da case, con rotatorie ed intersezioni; tratto di strada, peraltro, a doppio senso di circolazione con due corsie complessive. E’ del tutto evidente che anche una velocità di 50 Km/h può qui tradursi in una situazione di concreto pericolo.

                Occorre precisare che su tale arteria stradale, l’amministrazione comunale non può contestare il superamento del limite di velocita ex art. 142 cds ricorrendo all’impiego di postazioni fisse, ma solo di quelle mobili, le quali naturalmente non possono tradursi in controlli “a sorpresa” …

                Leggendo questo articolo si mettono in condizione tutti di comprendere facilmente ed in modo più approfondito quello che ho appena scritto:
                https://www.laleggepertutti.it/18096...ere-installati

                Fermo restando che l’attività della pubblica amministrazione per far rispettare le regole deve essere trasparente, nonché di carattere preventivo prima ancora che repressivo e non certo finalizzato a fare cassa, nella specifica fattispecie il giudizio sulla legittimità dell’operato dei vigili urbani richiede maggiore approfondimento da parte di chi è a ciò demandato.

                I giudici, per esempio, non possono sindacare la scelta amministrativa volta a limitare la velocità con l’impiego dell’autovelox e non di dossi artificiali o di altre tipologie di dissuasori di velocità.

                In sostanza, si tratta di stabilire se “nella particolare fattispecie” è possibile applicare costantemente l’art. 141, comma 3, del c.d.s. in luogo dell’art. 142 c.d.s.!

                A tal fine, andrebbero effettuati in primis sopralluogo tecnico sulla tratta stradale in questione e misurazioni di carattere metrico per verificare in concreto se e dove è possibile utilizzare postazioni mobili di autovelox.

                Tra l’altro, applicando l’art. 141 (velocità pericolosa) l’utente della strada non solo subisce una sanzione a sorpresa, ma subisce pure, con ogni probabilità, una decurtazione di punti dalla patente più penalizzante.

                Naturalmente un ricorso eccessivo all’art. 141 c.d.s. da parte delle autorità locali alimenta evidenti dissapori e motivi di doglianza per gli utenti della strada.

                Commenta


                • #9
                  Re: Controllo di velocità un po' discutibile...

                  "Controlli di velocità un po' discutibile" bhe, dico io, quale controllo di velocità non è discutibile?

                  Se solo pensiamo ai sistemi di misura utilizzati che fino a poco tempo fa non venivano nemmeno regolarmente tarati.

                  Oggi sul verbale che ti arriva a casa scrivono omologato e tarato, ma non hai modo di verificarlo, dobbiamo fidarci.

                  Ti arriva la multa, magari presa lontano da casa, così ti passa la vogliia di fare ricorso anche se i motivi per farlo potrebbero essere tanti.

                  In Liguria poi, sono veramente dei b********, con metodi leciti o illeciti vai tranquillo che prima o poi ti fregano, se sei turista paghi e stai zitto, non vale la pena fare altro, troppo distante, questo anche se superi di 1 (uno!) km/h il limite.

                  Questo è il sovrapprezzo da pagare per noi torinesi che vogliamo vedere il mare.

                  Tanta attenzione, tanta pazienza e largo uso del limitatore di velocità, spero basti..

                  IMHO

                  os

                  Commenta


                  • #10
                    Re: Controllo di velocità un po' discutibile...

                    Scusa tony, solo alcune precisazioni.

                    Via Pionieri e Aviatori d'Italia, come ben sa chi vive a Genova, non è esattamente "fiancheggiata da case", anzi, direi che di abitazioni lungo la strada praticamente non ce ne sono.
                    Inoltre le carreggiate dei due sensi sono separate e complessivamente le corsie sono come minimo 4.

                    Ma, a parte questo, il fatto è che la Polizia Municipale sta facendo questo tipo di controlli ormai praticamente ovunque (in via Guido Rossa, in Corso Europa, in via Albareto, ecc.).
                    In particolare scelgono luoghi in discesa, magari preceduti da un rettilineo a cui segue una riduzione del limite di velocità (ad es. da 70 a 50 Km/h), oppure tratti di strada in cui è imposto un limite di soli 30 Km/h.
                    E' facile in tali condizioni superare i limiti.
                    Ma se mettessero i cartelli, come impone la legge, ben pochi prenderebbero la multa, quindi il Comune non guadagnerebbe abbastanza.
                    Ecco quindi il ricorso a questo artificio della velocità pericolosa.

                    La novità, se vogliamo, è che adesso fanno ciò che per anni hanno sostenuto di non poter fare per motivi di sicurezza, ovvero fermare subito gli automobilisti che hanno commesso l'infrazione: in passato, quando la legge non prevedeva l'obbligo dei cartelli, si piazzavano con l'autovelox o il telelaser nei luoghi più nascosti e non fermavano mai nessuno e nel verbale scrivevano che "non è stato possibile effettuare la contestazione immediata per motivi di sicurezza".
                    Adesso invece, pur di fare cassa, fermano gli automobilisti anche in punti che non sono proprio idonei, ma evidentemente adesso della sicurezza non si preoccupano più...!

                    Commenta


                    • #11
                      Re: Controllo di velocità un po' discutibile...

                      Ok Mirko avrò visto io una cosa per un'altra!

                      Sta di fatto che ho usato "Google Maps" e ho inserito la via da te indicata, dopo di che ho imparato il Codice della Strada e l'ho insegnato a tanta gente, pure a qualche giovane giudice!

                      Se ci sono errori su Google Maps che consente pure di verificare i numeri civici negli abitati allora è un altro paio di maniche!

                      Edit:

                      No no, ho sbagliato io in quanto avevo inquadrato con l'omino giallo un tratto di strada a due corsie complessive per entrambi i sensi di marcia con linea continua di mezzeria e continui edifici ai margini della strada stessa! Ritornandoci nuovamente constato tutt'altra roba! Chiedo scusa.

                      Non so come questo mi sia potuto accadere ...

                      Cambia tutto, qui possono essere addirittura installate postazioni fisse di autovelox e concordo con le tue riflessioni e con quanto io stesso avevo sostenuto prima.

                      Certamente, in questi casi per dare un giudizio in punto di diritto è sempre necessario avere la piena conoscenza dello stato dei luoghi.
                      Ultima modifica di tony; 20/03/2019, 16:27.

                      Commenta


                      • #12
                        Re: Controllo di velocità un po' discutibile...

                        Figurati tony, non devi scusarti.
                        Oltretutto, come dicevo prima, questi pseudo controlli di velocità si stanno ormai verificando su varie strade della città, siano esse a scorrimento veloce o strade del centro o di qualsiasi altro tipo.
                        Per ovvie ragioni immagino che tu non segua quotidianamente la cronaca di Genova perché abiti un po' lontano da qui, ma da parecchi giorni sui quotidiani locali ci sono articoli che parlano del comportamento della Polizia Municipale che sembra aver adottato una linea di comportamento " a tolleranza zero".
                        Tanto per darti un'idea, si sono messi a dare multe anche ai pedoni, stanno dando multe alle auto parcheggiate alla notte nelle zone collinari della città dove notoriamente da decenni non esistono posteggi e quindi gli abitanti non possono far altro che posteggiare lungo la strada, e così via.
                        Insomma è chiaro che il Comune in questo periodo sta cercando di raccogliere più soldi che può con ogni mezzo, forse anche a seguito del crollo del Ponte Morandi e delle relative conseguenze.

                        Commenta


                        • #13
                          Re: Controllo di velocità un po' discutibile...

                          Risiedo in una Regione molto distante da Genova, la quale è una città che ho visitato molto succintamente, per lo più in occasione di qualche edizione del salone nautico.

                          Il crollo del ponte Morandi ha aperto una ferita alla città e alla sua popolazione che non si rimarginerà facilmente neppure dopo avervi posto rimedio, ma questo non può giustificare certe "prese di posizione" che oltretutto diventano ancora più intollerabili e che meritano di essere affrontate fortemente con ogni mezzo consentito dalla legge.

                          Commenta


                          • #14
                            Re: Controllo di velocità un po' discutibile...

                            Oggi la polizia municipale di Genova dispone di 7 telelaser.
                            ieri in contemporanea alle 15,si sono messi in almeno 5 posti nell'area cittadina ( aeroporto,lungobisagno,porto sotto dalla chiamata,dalla lanterna,ecc...),compreso l'uscita della galleria di piazza Palermo direzione centro dove vige il limite dei 30kmh!!!!una galleria in leggera curva a sinistra molto larga e veloce per "istinto" con 2 corsie in direzione centro.
                            impossibile da non superarli,io stesso davanti ad una pattuglia della stradale,giorni fa,mi suonavano e lampeggiavano x farmi andare più veloce,al semaforo successivo ho dovuto spiegare io a loro che li ci sono i 30kmh,non lo sapevano e si sono guardati in faccia come per chiedersi se ero scemo o cosa,assurdo ma......

                            ogni modo di norma loro applicano la sanzione x eccesso di velocità',se poi qualcuno fa "casino" e la girano in velocità' pericolosa non lo so per certo,cercano sempre di fare un eccesso da xx euro tale da non rendere conveniente il ricorso,il cartello di preavviso non lo mettono mai,confermo,1 volta lo hanno messo,io l'ho visto 1 sola volta su......boh,centinaia di volte.

                            Commenta

                            Sto operando...
                            X