annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Coronavirus (covid-19)

Comprimi
Questa discussione è chiusa.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Vabbè, noi saremo già morti quando accadrà.

    Da ascoltare almeno nel finale (è ancora in corso ora che posto il link):



    Spiegano anche il perché delle fasce d'età.
    webmaster

    Commenta


    • mc0676 OK Michele, che ti posso dire? Continua pure a fidarti ciecamente della scienza mondiale e a vivere rilassato e a dormire sereno.
      In fondo questa può essere una tattica vincente, specialmente nel breve periodo.
      Ti auguro sinceramente di poter continuare così per sempre e di non avere mai un brusco risveglio.

      A tutti gli altri invece ricordo, sottovoce per non turbare Michele, che la scienza mondiale è la stessa che ha scoperto la relatività, ma anche la bomba atomica; é la stessa che ha scoperto farmaci fondamentali come la penicillina e anche altri, come il talidomide, che hanno provocato la nascita di un numero impressionante di bambini con gravi malformazioni; è la stessa che ha prodotto l'Eternit e l'ha utilizzato ovunque, salvo poi scoprire che provocava il mesotelioma pleurico, un cancro tutt'ora micidiale e incurabile.
      E così via.

      Io non sono uno che dubita di tutto e di tutti a prescindere. Non vedo sempre e comunque il male dietro ogni cosa.
      Se mi viene proposto un nuovo farmaco o un nuovo vaccino e mi si dice che è sicuro e risolve i problemi io lo accolgo con entusiasmo.
      Ma se poi vedo che qualcuno comincia a morire oppure ad avere problemi peggiori di quelli che dovrebbe risolvere, allora qualche domanda me la pongo e la mia fiducia comincia a vacillare.
      Se poi addirittura emergono inconfutabili evidenze contrarie, allora la mia fiducia crolla.

      Commenta


      • mirko017

        Che ti devo dire, a me piace la matematica. Potevo vaccinarvi subito all'inizio, ma prima volevo vedere i numeri e cosi ho aspettato.

        Al momento:
        - lo 0,0014% di chi si è ammalato di covid19 è morto (in Italia), ma la percentuale cresce ogni giorno (ovvio);
        - lo 0,00000275% di chi si è vaccinato è morto (nel mondo, con il mortale Astrazeneca), ma la percentuale ogni giorno scende.

        D'altronde è più probabile essere colpiti da un fulmine piuttosto che morire dopo il vaccino di Astrazeneca e quindi sono andato sereno.

        Ma voglio augurarmi (per il mio bene, perché di stare in casa mi sono rotto, son sincero) che quando ci saranno vaccini per tutti non siano troppi quelli che la pensano come te (cioè che non si vaccineranno) perché altrimenti per colpa vostra noialtri dovremo stare chiusi nuovamente in casa.

        Ecco questo mi preme ribadirlo perché ora voialtri no-vax sfangherete di lusso l'estate ma poi a settembre/ottobre questo virus tornerà a bussare alla porta e risaremo punto e a capo. Io comunque spero vivamente di no.
        webmaster

        Commenta


        • mc0676 Mi spiace dirtelo, ma non hai capito.
          Io non sono assolutamente un no-vax e appena saranno aperte le prenotazioni per la mia fascia di età andrò a vaccinarmi.
          Ma gradirei che il vaccino non fosse AstraZeneca.
          Tutto qui.

          Commenta


          • Il mio pensiero ha molte assonanze con quello espresso da mirko017 !

            mc0676, sul fatto che ognuno a casa propria possa fare ciò che vuole non ci siamo proprio.

            Neppure gli animali della Savana possono fare ciò che vogliono nel proprio territorio senza andare incontro a conseguenze!

            Se ai tempi di John Kennedy fossero sussistiti elementi fondanti sulla pericolosità dell'arte culinaria cinese per l'umanità ... sorci e pipistrelli quel Presidente glieli avrebbe fatti digerire di traverso!

            E se questo dannato virus avesse avuto origine in un paese del terzo mondo, a fronte di un atteggiamento simile a quello della Cina, questo sarebbe stato cancellato in men che non si dica dalla faccia della Terra.

            E' impensabile che ognuno possa fare a casa sua ciò che vuole provocando nocumento a casa degli altri, soprattutto adesso che le distanze continentali si sono ridotte a niente, trasformando il nostro pianeta in un grande condominio.

            D'altronde i trattati e/o le convenzioni internazionali hanno da sempre assolto alla funzione anche di regolamentare e/o di limitare le libertà degli Stati in vista di un interesse superiore e conseguentemente a quella di evitare i conflitti tra gli stessi.

            Se poi uno, infischiandosene degli altri, vuole fare a casa propria ciò che più gli aggrada mostrando di avere muscoli più forti o denti più affilati ... allora è un altro discorso ... un discorso becero ... e così facendo, nella migliore delle ipotesi, l'uomo corre il rischio di ripartire da zero come al gioco dell'oca.

            Da tener presente che oggi non sfugge più nemmeno se un individuo della Terra calzi il 38 o il 4o

            Commenta


            • tony in teoria hai ragione da vendere, in pratica le cose dicono l'esatto opposto e il come sono andate le cose ti dimostra che ognuno a casa sua fa come gli pare.

              La Cina può:
              - aver diffuso volontariamente il virus;
              - può averne perso il controllo;
              - può averlo originato naturalmente per le scarse condizioni d'igiene di certi ambienti ...

              ... ma a prescindere dalla reale causa di nascita della pandemia:

              - l'informazione l'ha diffusa quando voleva contribuendo in maniera FONDAMENTALE alla diffusione mondiale del virus (nessuno ha fatto niente, solo parole);
              - ha risolto definitamente il problema in 30 giorni con metodi in stile Hitleriano (nessuno ha detto niente);
              - ha chiuso il 2020 come uno dei suoi migliori 10 anni in assoluto (+8% di PIL) arricchendo la propria economia grazie al virus nato in essa e diffuso nel mondo grazie alle scelte prese.

              Se questo non è fare come gli pari a casa loro dimmi te cosa è.

              Ma comunque pensando a Putin o Erdogan (hai visto la scenetta omofoba di ieri ?) sono tantissimi gli esempi mondiali del perché chiunque a casa sua ha il sacrosanto diritto di fare un pò come gli pare senza dover tenere conto a nessuno. L'importante è aver firmato un pezzo di carta dove ti impegni a fare questo o quello. Quello è importantissimo. Poco importa se dopo fai l'esatto opposto insomma.
              webmaster

              Commenta


              • Michele, in concreto, "pur senza averne il diritto" ognuno può fare ciò che vuole sino a che gli altri glielo consentono! Diciamo così

                Le gravissime ed inquantificabili conseguenze determinate dal virus che ha avuto origine a Wuhan, non so se sfortunatamente o fortunatamente, si sono poi man mano allargate in tutto il Mondo, facendo venir meno le cosiddette reazioni a caldo, ma pensare che anche i Paesi storicamente più legati alla Cina non si siano legati al dito ciò che è accaduto sarebbe errato a mio avviso!

                Sicuramente, sarebbe meglio non vedere cosa accadrebbe se si ripresentasse un'altra situazione analoga a quella che stiamo subendo!

                Erdogan? Beh, entro certi limiti, questo "signore" fa quello che gli pare pure a casa degli altri e le ragioni sono abbastanza semplici se il suo agire viene tollerato tanto dagli americani quanto dai russi, altrimenti sarebbe stato preso più volte a schiaffoni in faccia.

                Commenta


                • Adesso è saltato fuori che ci sono più di 2.300.000 persone che hanno già ricevuto almeno una dose del vaccino senza rientrare nelle liste delle categorie che avevano la priorità...!
                  Il numero è troppo alto per trattarsi solamente di amici e parenti di qualcuno.
                  Evidentemente deve esserci qualche altra falla a livello organizzativo.

                  Commenta


                  • Da martedi nuove colorazioni ma è curioso il caso Sardegna, è bastato un mese di allegria per passare da bianco a rosso, incredibile.
                    Spero sia dipeso dal fatto che il virus era in piena circolazione perché se dovesse fungere da monito c'è da stare poco allegri ...
                    webmaster

                    Commenta


                    • mc0676 qua la penso come te fa ridere diciamo
                      erano contenti erano bianchi!!!! E ora Rossi non possono nemmeno uscire di casa... però è strano!!!!!
                      dai non lamentiamoci noi da lunedì cambiamo colore e spero sia la volta buona.... la volta della ripartenza!
                      PaoloAlberto

                      Commenta


                      • Secondo me non è tanto sorprendente il fatto che adesso la Sardegna sia rossa, quanto il fatto che in precedenza fosse bianca.
                        A me questa cosa è sempre sembrata sospetta.
                        Per gli amanti dei complotti si potrebbe anche ipotizzare la seguente teoria.
                        a) la Sardegna era stata definita "bianca", anche se molto probabilmente in realtà non lo era, solo per incentivare la sua ripartenza e per dare un aiuto alle imprese;
                        b) una volta diventata bianca però la Sardegna si è montata la testa, diciamo così, ed ha cercato di impedire a tutti di raggiungere le seconde case;
                        c) questa mossa non è piaciuta a qualcuno e adesso la Sardegna diventa rossa per ritorsione.

                        Lo so è pura follia, ma in questo paese non mi stupisco più di nulla.

                        Scherzi a parte, tutto ciò secondo me dimostra quanto poco sia affidabile la divisione dell'Italia in colori.
                        Mi fa venire in mente il Climatronic della Golf che consente di avere due o anche tre zone distinte con temperature diverse.
                        Ma all'interno dello stesso abitacolo, dove quindi l'aria si mescola, quanto a lungo possono resistere queste zone con temperatura diversa...?

                        E non dimentichiamo poi che la colorazione di una regione non dipende esclusivamente dal numero di contagi, ma anche dalla capacità di gestione di quei contagi da parte del sistema sanitario di quella regione.
                        Pertanto, a parità di numeri, la regione con il sistema sanitario più efficiente potrà avere un colore più chiaro rispetto a quella col sistema sanitario peggiore.

                        E comunque secondo me questa altalena (oggi si chiude, poi domani si riapre, poi dopodomani si richiude, e così via...) è stressante e delirante e controproducente per le aziende (pensate ad un ristorante che pensando di aprire fa scorta di viveri e poi deve invece richiudere poco dopo).
                        Molto meglio un periodo di sacrifici uniforme per tutti fino a quando la situazione non è realmente migliorata in modo definitivo e poi la ripartenza.

                        Commenta


                        • Ritorno su un interrogativo posto tempo addietro in questo forum, senza aggiungere alcun giudizio personale.

                          Ebbene, da una ricognizione oggettiva sulle indicazioni diramate in relazione all'età dei soggetti da vaccinare con AstraZeneca, per giungere alla conferenza dello scorso 7 aprile, In Italia emerge quanto segue:

                          1. Il 30 gennaio tale vaccino viene ritenuto sicuro sino a 55 anni;
                          2. Il 22 febbraio viene raccomandato fino a 65 anni;
                          3. L'8 marzo viene ritenuto sicuro a tutte le età;
                          4. Il 15 marzo, come è noto, viene sospeso;
                          5. Il 18 marzo diventa ok per tutti;
                          6. Il 7 aprile è raccomandato agli over 60.

                          In altri Paesi Europei le indicazioni sono anche diverse.

                          Considerato che ormai io sono un over 60, con ogni probabilità quando giungerà il mio turno verrò vaccinato "purtroppo" con l'AstraZeneca, e sarà preferibile che io ignori tutte le indicazioni rese pubbliche sino al 7 aprile e soprattutto delle giustificazioni addotte da ultimo in conferenza stampa, proprio lo scorso 7 aprile, da Trezza e company.

                          Commenta


                          • tony Magari quando sarà il tuo turno saranno già cambiate nuovamente le direttive..

                            Commenta


                            • Hai ragione Luigi e, a questo punto, non ci sarebbe certamente da meravigliarsi !

                              Commenta


                              • tony sicuramente con tua moglie medico non sono io a doverti dire tutte le prevenzioni del caso per valutare se puoi riceverlo o meno, ma io farei di tutto per non farlo...
                                Mio padre, 60 anni, ma con diabete, dovrebbe fare anche AstraZeneca, ma ora c’è il punto interrogativo se anche lui ha la trombofilia genetica o, fortunatamente, è come mia zia, perché in tal caso rifiuteremo AstraZeneca, perché non possiamo rischiare...
                                Golfista 2 volte, la 8: https://www.vwgolfcommunity.com/vb/f...-ehybrid-style e la 7.5: https://www.vwgolfcommunity.com/vb/f...lf-di-ercole98

                                Commenta

                                Sto operando...
                                X